Gennaio 2012 Quando un Comenius/Etwinning si fa volontariato e cooperazione con altre scuole


Lavorando al progetto Etwinning/Comenius multilaterale 2010-2012 intitolato European Multicultural Society and Citizenship, il nostro team di lavoro al Machiavelli ha avuto modo di incontrare delle realtà del primo e terzo municipio di Roma, dove si collocano rispettivamente la sede centrale, la sede associata e la succursale del nostro liceo.

Nella primavera dell’anno scolastico 2010-2011, gli alunni della sezione H sono andati a intervistare gli operatori dell’Associazione Intercultura e Mobilità, che già avevamo incontrato allo Spazio Europa.

Da questo contatto, è nato l’invito a unirci al percorso Creatività e Volontariato, che era stato avviato da tempo da Liceo d’Arte di Pomezia, e che si raccordava perfettamente con lo studio delle 8 competenze chiave che gli alunni Comeniius stavano effettuando.

L’apporto degli alunni e docenti del Machiavelli ha previsto due livelli di azione a) prendere parte a incontri presso l’associazione genitori della Di Donato; b) fare volontariato nella classi della scuola elementare (primo municipio)

Il modo stesso in cui la formazione è avvenuta è risultato “formativo”. Docenti di due licei, della scuola elementare, studenti liceali, genitori dei bambini, facilitatori, insieme, alla pari, hanno in primo luogo cercato di rompere il ghiaccio e conoscersi a vicenda, anche mettendo in campo ricordi, aspettative, timori, desideri. Sono seguite poi le fasi in cui tutti si è cercato di prendere coscienza delle 8 competenze chiave e del loro impatto sulla nostra vita, nonché di apprendere semplici tecniche di precinema, coadiuvati dal prof. Alessandro Panzetti (tra l’altro hanno imparato a realizzare esempi di taumatropio a due o quattro immagini e di fenachistoscopio, nonché a costuire un cartone animato)

Questa è stata la formazione.

JPEG - 28.3 Kb
me and my future
.

E’ seguita poi l’azione di volontariato, vale dire l’ingresso dei nostri alunni in funzione di mentori in due classi seconde. Di questa parte ci ha colpito il timore dei nostri alunni di entrare in classe, affrontare gli sguardi e le domande a raffica dei bambini, seguito dal calore che si è prodotto tra loro, un calore grazie al quale i nostri alunni hanno dimenticato se stessi, si sono concentrati sui bambini, sul divertimento di costruire qualcosa insieme. I nostri alunni hanno anche apprezzato molto il lavoro delle maestre che con polso sicuro e creatività hanno sempre saputo coadiuvare senza riservarsi un ruolo predominante. In quel momento gli insegnanti erano i nostri ragazzi.

Gli incontri con i bambini ad oggi si sono svolti in diverse tranches: tre incontri ad ottobre, due a dicembre, quattro a gennaio, ne sono previsti altri in marzo. Sempre di pomeriggio poiché gli alunni del liceo non possono perdere le loro lezioni mattutine. E anche questo conta, perché il vero volontariato comporta un dono del proprio tempo libero.

Gli alunni hanno documentato l’esperienza sulla piattaforma Etwinning in forma di interviste, articoli, foto, poster.

Tra gli elementi positivi dell’esperienza, si possono segnalare la centralità degli alunni e il ruolo di facilitatori degli adulti, condizioni che non costituiscono la normalità dell’insegnamento formale. Poi direi che la vera creatività che si è attivata è quella delle relazioni e della gestione delle situazioni. Intendo dire che, al di là dell’originalità o della rifinitezza dell’oggetto che i nostri alunni riuscivano a creare con i bambini, mi ha colpito la spontaneità con cui hanno affrontato situazioni inattese e la semplicità della relazione che si è instaurata tra loro e i bambini, con noi docenti, con le maestre, con i facilitatori. E’ stato come vedere in formazione le competenze civiche e sociali, dell’imparare a imparare, dello spirito di iniziativa e imprenditorialità.

Insomma un buon auspicio per il 2012 che nel nostro piccolo già nasce all’insegna della solidarietà intergenerazionale. (M.F.)

Ultimo Aggiornamento: 18 novembre 2012

« Dicembre 2018 »
L M M G V S D
26 27 28 29 30 1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31 1 2 3 4 5 6