Cerimonia di premiazione Concorso Machiavelli 2010


L’ 8 giugno 2010 ha avuto luogo la Cerimonia di premiazione del Concorso Machiavelli, un concorso che premia poesie e racconti brevi inediti scritti dagli alunni e dal personale del nostro Liceo.

Ecco i dati inerenti alla sezione principale del Concorso Machiavelli, quella in lingua italiana:

Categoria poesia

1 premio: Francesca Sacco IIE, "Alba"

2 premio: Francesca Lallement VE, "Prima di cadere"

3 premio: Ex aequo Giulia Bocchetti IIE "1944", Chiara Pagliuca IVF "Inno alla bruttezza", Camilla Paola Maglione III H "Buio di luce"

Categoria racconto breve

1 premio: Martina Amico IIIG, "Lettera dall’io"

2 premio: Ex aequo Sara Ciriaci IIE "C’è buio, freddo" (incipit, il racconto non ha titolo); Giulia Tempesta IVF, "Etere"

3 premio: Giada De Sanctis IIIE, "Come un ricordo"

JPEG - 23.9 Kb
alunnepremiate
.

La giuria era formata da:

Prof.ssa Francesca Macino e Prof Biagio Cipolletta (coordinatori)

Prof Marcello Montagna

Prof Ludovico Fulci

Prof.ssa Lucilla Bonavita

Prof.ssa Franca Cirone

Prof.ssa Giselda D’Eugenio

Prof.ssa Giovanna Giudice

Prof.ssa Franca Ida Rossi

Poeta Paolo Basili.

JPEG - 16.3 Kb
giurati
.

E’ il secondo anno che il Concorso Machiavelli, ideato dal prof. Cipolletta per la lingua italiana, estende la partecipazione a concorrenti che vogliano scrivere poesie e racconti brevi in una delle tre lingue straniere studiate nell’istituto: francese, inglese, spagnolo. Quest’anno gli alunni delle lingue hanno contribuito in gran prevalenza per la poesia con composizioni che parlano di affetti, passioni, ideali, aspirazioni. La natura è stata spesso fonte di ispirazione sia come oggetto di osservazione nel mutare delle stagioni che come specchio dell’anima e dei suoi moti Anche quest’anno abbiamo la conferma che i laboratori di scrittura tenuti dai docenti producono risultati. Così come il lavoro sul racconto breve della prof.ssa Scipioni aveva portato buoni frutti in inglese l’anno passato, così quest’anno il lavoro della professoressa Carbonelli con la I G e la II G ha fatto sì che molti alunni presentassero validi elaborati in lingua spagnola. L’ incontro della I e IIG con la poesia in spagnolo è nato per gioco dalla lettura in classe di un testo dal titolo Diccionario Estrafalario della scrittrice spagnola Gloria Fuertes. La descrizione poetica e fantasiosa delle parole contenute in questo dizionario ha accompagnato il concerto natalizio dove le alunne del I e IIG hanno interpretato alcune delle parole spiegate nel Diccionario Estrafalario. Il testo ha inoltre ispirato i ragazzi del IG alla creazione di un loro libro di poesie scritte in lingua spagnola dal titolo Entonces (treinta y dos poemas )

I vincitori per le lingue straniere sono:

Il primio premio per la categoria francese:

Valerio Amorese III H con la poesia: Maman

Motivazione:

La poesia "Maman" evoca in maniera molto delicata e fresca l’amore di un figlio per la propria madre utilizzando una serie di metafore suggestive e ben rappresentative dell’intensità dell’attaccamento verso questa figura fondamentale nella vita di ogni essere umano. La poesia, con il suo stile semplice e leggero, riesce a trasmetterci le emozioni dell’autore, poiché tutti, piccoli e grandi, siamo e sempre saremo comunque "figli"

Il primo premio per la categoria inglese:

Camilla Maglione III H con la poesia: Night of you

Motivazione:

Abbandonato dalla persona amata, l’io narrante si strugge nel silenzio di una casa che si fa gabbia, prigioniero dell’ossessione del ricordo, nell’attesa contratta di un ritorno. L’autore di "Night of you" ha saputo creativamente forzare la lingua inglese per dar corpo a una febbricitante atmosfera “dark” Il vuoto del presente si nutre del miele del passato e l’aggirarsi senza meta si fa paralisi e pretesa di un amore assoluto e esclusivo

Il primo premio per la categoria spagnolo:

Giulia Carucci IG con la poesia: Las palabras

Motivazione:

La poesia "Las palabras" (Le parole) è perfetta nella chiarezza e semplicità della sua struttura. Le immagini di estrema originalità e prodondità scorrono nella nostra mente materializzando il tema trattato. Sono tutte immagini di grande impatto emotivo e allo stesso tempo sintetiche e "quotidiane", cioè legate al mondo più vicino al lettore. Le parole sono infatti per l’alunno/a: farfalle, vento, dita, statue, note, e , come tali, libere, forti, affilate, tristi, immortali, universali. L’uso della lingua spagnola è eccellente e la musicalità delle assonanze rendono estremamente piacevole la lettura e l’ascolto di questa melodia di parole.

Giurati per francese: Roberta Palumbo. Maria Grazia De Luca

Giurati per spagnolo: Greta Sopò, Carmen Criado, Laura Carbonelli, Giacinta Mecucci

Giurati per inglese: Susan Zerad, Maria Rosaria. Fasanelli, Francesca Sciacca

JPEG - 22.4 Kb
giuratocheleggemotivazione
.
JPEG - 27.7 Kb
alunnepremiate2
.

La premiazione del concorso è stata anche l’occasione per consegnare altri premi, attestati e borse di studio. Il presidente del Consiglio di Istituto, Signor Flamini, ha consegnato le borse di studio agli studenti con il profitto migliore. Sono stati inoltre consegnati gli attestati di partecipazione alle 5 alunne hanno rappresentato il liceo Machiavelli nell’ambito del concorso di traduzione, Juvenes Translatores, organizzato dalla Commissione europea il 24 novembre 2009 in contemporanea con alunni di 599 scuole dell’UE. Inoltre l’intera 3 H, indirizzo linguistico, ha ricevuto un attestato di merito per aver vinto il Quality Label Nazionale con un progetto di gemellaggio elettronico Etwinning.

JPEG - 28.5 Kb
premiatiEtwinning
.

TESTI DEI VINCITORI DEL PRIMO PREMIO

 
ALBA
 
Silenzio.
Buio inquieto di una città dormiente
fruscii del vento
rondini e foglie nell’aria.
Poi,
una nuova trappola di luce chiara
si affaccia
a squarciare
e fendere il cielo.
Alba.
 
(Francesca Sacco, II E)
 
MAMAN
 
Un arc-en-ciel dans un jour pluvieux;
un oreiller confortable sur lequel s’ appuier ;
une épaule généreuse sur laquelle pleurer ;
un baume qui soulage toutes les souffrances ;
un espoir qui me donne toujours courage ;
une femme qui vit seulment pour m’ aimer ;
une angoisse déchirante qui m’ assailit
à l’ idée de te perdre un jour…
Tout ça c’ est toi maman…
Je te remercie pour m’ avoir donné la vie,
mais je remercie aussi la vie pour m’ avoir donné toi…
Je t’ aime maman…toujours…
 
(Valerio Amorese, III H)
 
NIGHT OF YOU
 
Here I find myself rambling through the house of night.
My house, the house of someone else in the sleep’s fever.
 
Here I find myself rambling through the house of silence.
I afflict my heart compelling it with the honey of memory.
I go wandering through the painful dark
shedding the voiceless chant of your sweet name.
I invoke darkness, the shadow of nothing,
hoping it will bring you back to me.
 
Here I find myself rambling through the house of madness.
I hear my soul’s voice asking the far rain to embrace you again,
hoping ours will be an immortal embrace.
 
(Camilla Paola Maglione, III H)

Ultimo Aggiornamento: 21 novembre 2012

« Novembre 2020 »
L M M G V S D
26 27 28 29 30 31 1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 1 2 3 4 5 6