12.1.2012 Gli alunni del Machiavelli sono "BENVENUTI AL MUSEO"


Quest’anno la nostra scuola è stata invitata a partecipare ad un progetto di stage molto interessante, rivolto agli Istituti scolastici ad indirizzo turistico e linguistico, organizzato dal Servizio II della Direzione Generale per la valorizzazione del patrimonio culturale, Ministero per i Beni Culturali .

Il progetto prevede la partecipazioni di alcuni nostri studenti come accompagnatori e/o assistenti, in luoghi d’arte di Roma durante la Settimana della Cultura che si celebra tutti gli anni nel mese di aprile in tutta Italia.

Il nostro Istituto ha risposto con entusiasmo all’invito del Ministero e soprattutto le classi coinvolte (quelle del triennio finale del Liceo Linguistico sezioni E, F, G, H) hanno accettato con grande intraprendenza la sfida. Secondo le indicazioni fornite dal Ministero, gli alunni selezionati sono stati dodici.

Il sito archeologico destinato alla nostra scuola è il Museo Nazionale Romano Terme di Diocleziano, situato proprio di fronte alla Stazione Termini, un luogo davvero interessante e straordinariamente ricco di reperti d’arte romana e preromana.

Gli studenti, accompagnati dalle docenti prof.ssa Roberta Palumbo di francese e Prof.ssa Giacinta Mecucci di spagnolo, hanno visitato per la prima volta questo museo giovedì mattina 12 gennaio 2012, guidati dalla Dott.ssa Carlotta Caruso, archeologa ed epigrafista, che ha illustrato i luoghi che i ragazzi saranno chiamati a presenziare nei loro turni di “lavoro” durante la Settimana della Cultura.

JPEG - 95.6 Kb
Al chiostro di Michelangelo

I ragazzi coinvolti nel progetto, accompagnati dalla Prof. Palumbo, ascoltano le spiegazioni della Dott. Caruso nel chiostro di Michelangelo.

.

La Dott.ssa Caruso ha anche spiegato con chiarezza e grande simpatia quale sarà il compito degli studenti in quei giorni, ha dato preziosi consigli sul modo di comportarsi con i turisti, su come assisterli al meglio e anche su come mostrarsi autorevoli in una occasione di grande importanza come sarà quella di aprile.

JPEG - 123.6 Kb
Una delle sale del Museo Nazionale Terme di Diocleziano recentemente rinnovate.
.

La referente presso il Ministero dei Beni Culturali per questa iniziativa, la Dott.ssa Antonella Casciano, ha accolto il gruppo all’ingresso del Museo spiegando l’importanza dell’iniziativa alla quale già gli anni scorsi hanno aderito centinaia di alunni in tutta Italia. Fra l’altro il Ministero rilascerà a tutti i partecipanti un attestato che dimostra il lavoro svolto e l’attività portata a termine. In particolare i ragazzi della classe quinta potranno presentare tale certificato come credito scolastico in sede di esame finale.

JPEG - 83.5 Kb
Alunne a Palazzo Massimo, museo del circuito dei musei Nazionali Romani
.

Alla fine della visita le curiosità emerse sono state davvero tante e la nostra accompagnatrice non ha mancato di essere esaustiva e disponibile nel rispondere.

Fra l’altro gli studenti hanno dimostrato un sincero interesse per il Museo delle Terme di Diocleziano e si sono proposti per incontri futuri con la Dott.ssa Caruso, per visite guidate da “offrire” ai loro compagni di scuola e per svolgere anche laboratori di epigrafia all’interno dello stesso Museo.

Qui di seguito riportiamo alcuni loro resoconti. Li abbiamo invitati ad esprimersi nella lingua che preferrivano.

(G.M.)

Diocleziano’s Baths. A way to experience our skills.

As recently happens, each year some students, coming from differents high schools, are involved in a sort of "Museum project" during the period of the culture’s week. This project gives pupils , especially to the ones who study foreign languages, the possibility to have an approach with the world of Work by using their skills and experiencing their knowledges.

That’s what happened to me and some other Machiavelli’s students last Thursday. We were choosen to take part in this project collaborating as tourist guides and we had to go to Diocleziano’s Baths in a way to have a first idea of the space we’re going to cover and the history and art we’re going to show. During our first meeting to the Baths we had the chance to visit all the places and the museums interested, finding out lots of new things we didn’t know about.

There was a truly kind guide who explained us everything about the Museum including its location, some historical details and artistic aspects and took us to the discovery of that beautiful and ancient world where Art was the Main Expression of every single aspect of life.

We had a walk through that ancient world and took a chance not only to see what a guide is and how he/she moves but also "to touch with our hands" part of our culture.

I think I’m looking forward to gain that experience during the Culture’s week ( our turn is between the 19th and 20th April) because I will experiment what i’m studying since a lot and i will make it in a wonderful context.

This project really gives us a way to train our skills in a live context but also approach us to the marvels of our country, beginning to know it better.

Marika F. III H.

Notre visite au musée

Le matin du 12 janvier 2012 je suis allée visiter le musée « Le terme di Diocleziano » (qui se trouve près de la gare Termini et de Piazza della Repubblica) avec mes amies Marika et Simona , des autres filles du lycée Machiavelli et notre prof. d’espagnol Mme Mecucci. En effet, mon école a organisé , en collaboration avec des autres écoles et le Ministère du Patrimoine Culturel, un projet très intéressant, grâce auquel on aura la possibilité de participer à la semaine de la culture (en Avril) en aidant les touristes ( par exemple en donnant des indications) et en préparant, si on veut, des petits itinéraires pour faire connaître mieux le bâtiment. Pendant la visite, on a vu toutes les salles du rez des chaussée, du niveau intermédiaire et du premier étage, le cloître de Michelangelo et le Musée d’ Epigraphie avec ses ouvres les plus importantes (inscriptions, documents en latin etc.). La guide a donné, de plus, les informations principaux sur la dislocation des ascenseurs et des toilettes ( qui sont les choses les plus demandées) et des conseils très utiles pour affronter bien toutes les futures requêtes. Terminée la visite, on a profité du billet (qui permet d’entrer dans quatre musées) pour aller à Palazzo Massimo, où on a vu beaucoup de statues des dieux et des héros, compris le célèbre lanceur du disque, et nombreux bustes romaines. Apres, on s’est dit au revoir et on est retourné chez soi.

Beatrice P. III H

Ultimo Aggiornamento: 10 maggio 2012

« Ottobre 2019 »
L M M G V S D
30 1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31 1 2 3